Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

FlexCam, la fotocamera flessibile si mostra in un prototipo

Negli ultimi anni sono stati effettuati molti investimenti nel settore degli schermi flessibili. Anche se molti non riescono a comprendere i vantaggi di questa tecnologia, perché al momento non ci sono prodotti concreti sul mercato, tra qualche anno dovremmo assistere ad una piccola rivoluzione nel settore dell'elettronica, con dispositivi dal design tutti nuovi.

Un esempio concreto è fornito dal team dello Human Media Lab presso la Qeen's University. Il professor Vertegall, infatti, ha curato la ricerca di Connor Dickie e Nick Fellion, arrivando alla produzione della FlexCam: una fotocamera flessibile.

Il risultato è stato raggiunto utilizzando uno schermo FOLED (Flexible Organix Light Emitting Diode), in pratica la sigla indica uno schermo OLED pieghevole. Il design del prototipo è a forma di fascia e da una parte prevede lo schermo e dall'altro lato l'uso di tre fotocamere.

Secondo gli scienziati questo tipo di fotocamera permetterà di scattare foto in maniera completamente nuova. Per fare foto, infatti, non si utilizzano dei tasti, ma semplicemente dei movimenti impartiti allo schermo mediante la flessione del dispositivo.

Il concept servirà per lo sviluppo delle fotocamere che prenderanno la strada dei negozi tra qualche anno. L'uso di queste tecnologie permetterà di approcciarsi alla fotografia in maniera nuova. Si potrebbe implementare uno zoom, per esempio, da regolare in base al grado di flessione impartito al corpo del dispositivo.

La ricerca ora continuerà generando nuovi concept, fino ad arrivare ad un modello in grado di finire alla fase finale dello sviluppo. Tra qualche anno potremmo vedere persone flettere dei rettangoli per scattare foto.

Commenta il post