Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

I sensori degli smartphone potrebbero spostarsi presto sulla pelle

Negli ultimi anni stiamo assistendo a una tendenza di fondo nel misurare l'evoluzione degli smartphone. Un'evoluzione che prende in considerazione la quantità di sensori presenti nei telefoni. Così abbiamo visto la nascita, via via, di elementi hardware quali l'accelerometro, il magnetometro, il sensore di prossimità, il sensore di luminosità, il barometro e così via.

Tutti elementi che aiutano gli utenti ad effettuare le loro scelte prima degli acquisti. In futuro, però, le cose potrebbero cambiare: non avendo più spazio nei telefoni, che non possono raggiungere determinati limiti di grandezza e peso, i sensori potrebbero uscire fuori dai telefoni e finire sui corpi.

Lasciando da parte il settore degli smartwatch, negli ultimi mesi sembra crescere l'interesse verso i tatuaggi tecnologici. Qualche giorno fa, per esempio, abbiamo visto una ricerca di Motorola nel costruirne uno in grado di integrare un microfono esterno in grado di mandare l'audio al telefono.

Oggi vediamo un'altra ricerca, quella dell'Università di Illinois che mira a costruire un tatuaggio in grado di rivelare la temperatura del corpo. Una volta posizionato sulla pelle, in un punto strategico dove passano i vasi sanguigni, il sensore rileva la temperatura del corpo e la manda a un sensore ad infrarossi.

Al momento la tecnologia di rilevazione è sofisticata e costosa, ma in futuro tutto potrebbe passare per gli smartphone. Rilevare la temperatura corporea potrebbe diventare utilissimo per le persone che soffrono di alcuni problemi di salute, oppure semplicemente raccogliere dati per l'attività sportiva.

Il tutto si alimenta mediante l'elasticità della pelle che tira e comprime delle lamelle da far aderire sul corpo. Tra qualche anno, quindi, quando acquisteremo uno smartphone potremmo trovare nella scatola anche un paio di tatuaggi da applicare sul corpo.

Grazie all'uso di una colla biologica a base di acqua, si potrà indossarli senza aver paura per la salute.

Commenta il post