Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Il TGCOM24 e le notizie provenienti dal basso

La figura del giornalista è legata alla rappresentazione di una persona armata di taccuino, e quando va bene accompagnato da un fotografo professionista, che va in giro alla ricerca di notizie. Tutto questo porta a pensare che quando c'è un giornalista in giro, al verificarsi di un fatto importante, la notizia nasce istantaneamente.

Ma non è possibile avere giornalisti ovunque, in ogni angolo della città e in ogni parte del mondo. Sarebbe una soluzione troppo costosa. Così, inesorabilmente, parte degli avvenimenti importanti si perdono nel tempo perché non c'è nessuno pronto a raccogliere le informazioni e raccontarle.

In realtà un modo c'è e si chiama citizen journalism, o giornalismo partecipativo in italiano. In pratica ogni persona può diventare un giornalista raccogliendo le informazioni e pubblicando il tutto su Internet.

L'efficacia di questo fenomeno si è palesato il 7 luglio del 2005, quando Londra fu colpita da una serie di attentati nel suo sistema dei mezzi di trasporto. L'uso di Twitter da parte dei cittadini fece circolare un grande numero di immagini degli attentati in tempo reale, raccontando la storia prima dei giornali.

Un fenomeno che cresce sempre di più. Come disse Tom Curley, direttore dell'Associated Press, alla conferenza dell'Online News Association del 2004:

Come abbiamo potuto vedere chiaramente nell’ultimo anno, i consumatori vorranno utilizzare la natura interattiva di internet per partecipare direttamente allo scambio delle notizie e delle idee. L’informazione come lezione sta lasciando spazio all’informazione come conversazione.

Il giornalismo partecipativo è anche una delle colonne portanti dell'applicazione TGCOM24. L'app, disponibile per iOS e Android, permette di mandare le proprie segnalazioni alla redazione inserendo i propri dati e allegando immagini e video. La redazione valuterà le segnalazioni e potrà costruire le notizie o ampliare i servizi già disponibili.

In questo modo tutti gli avvenimenti storici potranno essere scanditi dalle persone che vivono gli eventi, con maggiore accuratezza e dettagli.

L'app pesa 5,4 MB per iPhone e 4,7 MB per iPad. La versione per Android pesa 5,1 MB. Tutte le versioni sono scaricabili gratuitamente dagli appositi negozi on line.

Commenta il post