Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

LG G2 e la sua batteria dalle capacità super

Lo smartphone è sempre di più un appendice della nostra vita sociale. Da strumento per organizzare gli impegni e unire le persone, ad assistente digitale per gestire l'accesso ai social network, fare le foto e accedere alla rete. Tutte cose che portano la batteria a terminare presto la sua autonomia. Un'eventualità che dovrebbe essere evitata a tutti i costi per evitare di rimanere tagliati fuori dal proprio gruppo.

LG a tal proposito ha utilizzato una potente batteria da 3.000 mAh che fa uso della tecnologia SiO+. Per evitare di lasciare dello spazio inutilizzato, infatti, l'architettura SiO+ consente di costruire una batteria a gradini e aumentare la capacità laddove non sarebbe possibile.

Il risultato è una batteria che consente un'autonomia maggiore del 40% rispetto agli altri modelli della società. Tutto questo senza rinunciare al design e alle dimensioni contenute. La batteria risulta più sottile in confronto alle comuni batterie al litio a parità di potenza.

A questo si aggiunge il sistema GRAM (Graphic RAM) che permette di ridurre il consumo energetico del 20% in corrispondenza di immagini fisse. Quando non c'è movimento, quindi, il sistema gestisce la luminosità dei pixel al fine di evitare gli sprechi.

Lo stesso principio di socialità si trova in una funzione che potrebbe apparire minore, ma che in realtà rappresenta simbolicamente l'accesso alla vita sociale. Cosa si fa quando si vuole iniziare una conversazione con un amico? Si va a casa sua, si bussa alla porta e si viene accolti in casa, dove tra un caffè e un biscottino si inizia un dialogo che può portare a qualcosa di costruttivo o semplicemente a dell'intrattenimento.

Lo stesso principio si trova nel nuovo LG G2. Lo smartphone di punta della casa coreana integra una funzione chiamata Knock ON. Attivandola si può accedere al dispositivo bussando con il polpastrello per permettere al telefono di aprirci la porta del suo sistema. Lo schermo si attiva e si può giungere alla creazione di qualcosa di costruttivo oppure semplicemente ottenere dell'intrattenimento.

La stessa procedura si applica anche per spegnere lo schermo. Una sorta di saluto che si offre al dispositivo per congedarsi e che evita, così, di ricorrere ai tasti fisici.

Per ulteriori informazioni vi invito a visitare il sito ufficiale del dispositivo, dove troverete tutte le altre informazioni sul nuovo LG G2.

Commenta il post