Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Recensione del LG G2, uno dei migliori telefoni con Android

Chi mi conosce sa che ho un'ampia esperienza nel settore Apple e i suoi dispositivi, ma poca nel settore Android. Beh devo ammettere che se Apple non esistesse, quindi se dovessi scegliere un telefono con Android, la mia scelta sarebbe caduto senza dubbio sul nuovo LG G2.

Questo dispositivo ha tutte le carte in regola per salire sul podio dei migliori telefoni con il sistema operativo di Google. Il mio entusiasmo è dettato da alcuni fattori, ma andiamo per ordine.

Il dispositivo si presenta in una confezione ormai diventata classica: su più livelli è presentato il dispositivo in primo piano, per poi dare spazio al caricabatterie USB, il cavo microUSB, gli auricolari che funzionano anche da antenna per la radio FM interna e una clip per la sim card. La clip ha una forma di G. Sono piccoli particolari che fanno sempre piacere.

Tutti sappiamo che Android può diventare avido di risorse. Per combattere questo fenomeno la società ha inserito un processore quad core Snapdragon 800 da 2,26 GHz con 2 GB di memoria RAM. Confessate: quanti di voi hanno in casa un computer portatile con la stessa potenza?

Tutto questo apparato hardware permettono di non avere problemi di lentezza o cose del genere. Se la memoria RAM dovesse riempirsi c'è un widget che permette di liberarla con un tasto.

La memoria di storage dell'unità da me provata è da 16 GB. Purtroppo non è espandibile come altri telefoni, quindi bisogna fare attenzione al taglio che si va a scegliere: ce n'è anche uno da 32 GB.

Lo schermo è fantastico. Sembra di avere una TV in full HD. E' ampio precisamente 5,2 pollici, quindi ha un piede nel settore dei phablet e uno in quello degli smartphone. Nonostante questo, grazie alla riduzione all'osso della cornice, si riesce ad arrivare da un punto all'altro del display con il pollice. Questo per dire che si può usare con una mano.

Per favorire questa modalità di utilizzo all'interno del sistema operativo ci sono anche delle opzioni, come quella della tastiera e dei tasti virtuali base, che integrano anche il posizionamento del tasto del centro notifiche, in modo da non dover effettuare lo swipe dall'alto verso il basso per aprire questo menu.

Il telefono è senza tasti fisici sulla parte anteriore. Presenta solo il grande display, la fotocamera frontale e lo speaker. Il display ha una densità per pollice di 423 ppi, ben superiore alla densità dell'iPhone che è di 326 ppi. La sua potenza si vede con i video pre-installati.

Lo schermo usa anche la tecnologia GRAM che evita gli sprechi di energia quando le immagini sono statiche, in questo modo si risparmia fino al 20% di batteria. Questa, dalla potenza di 3.000 mAh, consente di arrivare tranquillamente a fine giornata. Il sistema SiO+ ha permesso di coprire un'area maggiore mantenendo lo spessore contenuto. In effetti tra le mani il telefono risulta maneggevole e leggero.

Se la batteria scende sotto il 30%, inoltre, è possibile attivare la modalità di "risparmio energetico" che consente di disattivare automaticamente dei sistemi. Per esempio disattivare il bluetooth, il WiFi, la vibrazione, abbassa la luminosità al limite e spegne i LED.

Un'altra cosa che ho trovato interessante è la fotocamera. Ha 9 punti di focalizzazione. Il che rende un po' lento lo scatto in determinate situazioni, ma consente di scattare buone foto. Di base ci sono una serie di funzioni, che vanno dalla foto panoramica allo scatto in HDR, per avere risultati molto buoni. La modalità di aggiustamento del colore della pelle, inoltre, consente di scattare selfie di tutto rispetto.

Utile anche la funzione KnockOn: con due colpetti allo schermo è possibile attivare o disattivare il display per accedere alle funzioni. Tra le altre funzioni che mi sono piaciute molto vi segnalo:

  • La possibilità di scaricare dei temi per avere una grafica tutta diversa in base alle esigenze. Per esempio ho scaricato un tema natalizio.
  • La possibilità di scaricare altre grafiche per la tastiera e personalizzarla.
  • La funzione ospite che consente di secretare delle aree attivando il telefono con una combinazione multitouch. In questo modo se lo si presta ad un bambino o un amico non si rischia di avere danni alle impostazioni.
  • La possibilità di rifiutare la chiamata girando lo schermo verso il basso.
  • La possibilità di mandare i video in pausa automaticamente quando ci si distrae.

Il dispositivo ha anche altre funzioni carine, come la modalità http://timofficial.it/2013/11/lg-g2-tra-audio-zoom-e-tracking-zoom.html per creare dei telecomandi per gestire i dispositivi in casa. Ho trovato con una TV di marca marginale ma non ha funzionato. Mi hanno spiegato che funziona egregiamente con le smart tv, soprattutto quelle di LG.

Per terminare bisogna annoverare anche il tasto sul retro. Dietro c'è un tasto con una freccia verso l'alto, una verso il basso e un tasto centrale con una cornice LED. Quando arrivano telefonate quella cornice si illumina, mentre i tasti con le frecce servono ad alzare o abbassare il volume, scattare foto e altro.

Con una personalizzazione elevata e l'hardware al punto giusto, questo telefono rappresenta di sicuro una scelta valida nel panorama attuale dei telefoni con Android. Per ulteriori informazioni c'è il sito ufficiale.

Commenta il post