Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Tokina e il filtro contro le gocce di acqua sulla fotocamera

Durante i film di azione, soprattutto quelli che comprendono delle scene girate in acqua, vi sarà sicuramente capitato di vedere apparire degli schizzi d'acqua in vostra direzione. Nello specifico durante le scene d'acqua può capitare che dell'acqua schizzi sulle videocamere adoperate per registrare l'azione.

Per registrare queste scene, infatti, si utilizzano degli operatori sub e delle videocamere montate su dei supporti galleggianti, rendendo tutto impermeabile con delle guaine. Il problema è che se l'acqua schizza sulla lente si genera l'effetto goccioline che elimina il coinvolgimento dello spettatore.

Se appare una prova che ciò che si sta vedendo è falso, anche se lo spettatore lo sa dall'inizio del film, l'istante di trasporto emotivo viene interrotto e la scena rovinata. E' un fenomeno che accade anche nella fotografia. A volte scattando delle foto vicino al mare ci si accorge di avere la lente sporca di acqua e le foto, di contro, diventano brutte.

Tutto questo si può combattere con una serie di filtri. La società giapponese Tokina, infatti, ha realizzato dei filtri con dei trattamenti speciali idrorepellenti. In meno di un secondo l'acqua che finisce sul filtro scorre verso il basso, evitando l'effetto delle goccioline.

La società produrrà questi filtri in varie dimensioni. I produttori di gruppi ottici potrebbero utilizzarli per evitare le imperfezioni generate dall'acqua.

Basti pensare ai vantaggi che si potrebbero ottenere nell'industria degli occhiali, delle videocamere, delle fotocamere, ma anche degli smartphone. Applicare questo materiale sulle lenti degli obiettivi potrebbe evitare di scattare foto sporche.

Se la tecnologia di Tokina sarà adottata in futuro gli schizzi di acqua sulle videocamere potrebbero diventare solo un ricordo, con effetti positivi anche nell'industria cinematografica.

Commenta il post