Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

AudioOrbs, la sfera in cui entrare per sentire la musica

Vivere in un palazzo ha i suoi pro e contro. Di certo avere delle persone intorno permette di chiedere aiuto in caso di difficoltà, aumenta il livello di sicurezza contro i malintenzionati e fornisce anche un buon livello di socialità. Ma tutto questo ha un prezzo: si chiama rispetto per il vicino.

Disturbare alle 2 di notte, per esempio, con il volume della musica troppo elevato non è di certo molto rispettoso. E' anche vero, però, che i produttori di speaker e accessori, come i recenti sistemi home theater, giocano al rialzo e inseriscono molta più potenza di quanta ne servirebbe.

Quindi come risolvere l'esigenza di voler ascoltare la musica e non dare fastidio a nessuno? Qualcuno suggerirebbe l'acquisto di un paio di cuffie, in effetti ci sono modelli di grande pregio, ma la soluzione all'ultimo grido si chiama AudioOrbs.

Sviluppato dallo studio Micasa Lab Cocoon, già produttore dello speaker per iPhone più grande del mondo (il Wall of Sound), l'AudioOrbs è praticamente una sfera. Assomiglia alle capsule che servivano per mandare gli astronauti nello Spazio o ai batiscafi che servono a raggiungere i fondali degli Oceani.

Una volta entrata in questa navicella, si può iniziare il viaggio verso il pianeta della musica. Nello speaker, se si può chiamare così, ci sono ben 18 elementi tra altoparlanti e subwoofer, sormontati da una copertura in materiale espanso che serve ad isolare il suono e funzionare come cuscino. Una volta all'interno si avrà un'esperienza musicale completa, con suoni avvolgenti e pieni.

Il dispositivo sarà prodotto, al momento, solo in due unità. Se avete un budget di 15.000 dollari, circa 11.000 €, potrà essere vostro ordinandolo su Indiegogo. La spedizione sarà effettuata il prossimo aprile.

Commenta il post