Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Nel report annuale di Ericsson il punto della situazione della telefonia

La storia, anche quella della telefonia, scorre come un flusso e per misurarla bisogna scattare una foto. Prendere un istante, che per consuetudine è la fine di un anno, per vedere cosa è cambiato rispetto all'anno precedente. Foto che se impilate una sull'altra permettono di osservare un fenomeno e calcolare, con qualche approssimazione, l'andamento futuro.

Ericsson a tal proposito ogni anno scatta una foto e la trasforma in un report. Un documento che permette di comprendere com'è il settore telefonico e di quanta salute gode. Il report di fine 2013 mostra una situazione abbastanza positiva. C'è una crescita.

Attualmente abbiamo 6,6 miliardi di abbonamenti per il traffico dai telefonini, in crescita del 7% rispetto al 2012. Ciò nonostante non significa che ci sono 6,6 miliardi di persone abbonate al traffico voce e dati, poiché alcune persone gestiscono abbonamenti multipli, per esempio tra lavoro e vita privata. Le persone con un abbonamento sono 4,5 miliardi, quindi oltre la metà della popolazione mondiale.

Di questi il 55% delle persone fa uso di uno smartphone, rappresentando di fatto un sorpasso verso i comuni cellulari. Nel 2012 la fetta di mercato degli smartphone era il 40%.

Cresce anche la quota di persone che hanno la possibilità di accedere alle reti veloci LTE/4G. La banda larga per la telefonia ha attratto fino ad ora 150 milioni di persone.

La crescita più elevata si è avuta, ovviamente, nei Paesi Emergenti: - L'Europa Centrale e dell'Est ha visto una crescita del 139% - Quella dell'Ovest del 114% - L'America Latina del 114% - Il Medio Oriente del 104% - L'ASIA (Cina e India escluse) del 103% - Il Nord America del 102 % - La Cina dell'88% - L'Africa del 73% - L'India del 58%

Questa tendenza permette di effettuare alcune stime. Secondo gli analisti entro il 2019 ci saranno 9,3 miliardi di abbonamenti, di cui 2,6 miliardi saranno per la rete LTE. Entro lo stesso anno gli smartphone venduti saranno 5,6 miliardi, con un tasso di crescita concentrato soprattutto in Asia.

Commenta il post