Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Peachy Printer, la stampante 3D economica che stampa con la resina

Negli ultimi anni si tratta molto l'argomento delle stampanti 3D. Grazie allo sviluppo di alcuni modelli, i prezzi sono in discesa e questo favorisce l'acquisto. Un acquisto che al momento sembra interessare soprattutto le società, come avveniva anni fa con le stampanti a laser, ma in futuro arriveranno anche nelle abitazioni.

In questo modo tutti potranno avere una stampante con cui realizzare dei piccoli oggetti in base alle esigenze. Basti pensare ad un raccordo di un tubo, alla custodia del telefono, alla cornice di un quadro e così via. Tutti oggetti che attualmente obbligano a recarsi presso un negozio fisico.

Un recente progetto artigianale di stampante 3D è molto interessante, perché stampa diversamente dalle altre stampanti. Anziché costruire una figura sommando strati di plastica, la Peachy Printer stampa usando la resina.

Il suo funzionamento è molto interessante, perché ricorda un esperimento di fisica e meccanica. Munito di una forma a colonna, la stampante è sormontata da una vasca contente dell'acqua. L'acqua passa attraverso un tubo e finisce in una vasca sul basso.

Siccome la resina è più leggera dell'acqua, quando l'acqua aumenta la resina sale verso l'alto. Un meccanismo centrale manda un file audio, ottenuto trasformando la ricostruzione 3D con un software per computer, ad un laser.

Il file audio passa dal laser sotto forma di vibrazioni e solidifica la resina sottostante. Quindi ricapitoliamo: l'acqua fa salire la resina che colpita dal laser si solidifica nei punti dove finisce il laser. In questo movimento di solidificazione verso l'alto nasce l'oggetto 3D in resina.

Il progetto è canadese ed è partito su Kickstarter. Ad una richiesta di 50.000 dollari canadesi (34.000 €) per attivare il progetto, sono stati raccolti 651.000 $ (447.500 €). Il prezzo di una stampante è di 400 $ (275 €) e comprende 100 ml di resina.

Commenta il post