Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Tangible Interface, la tecnologia che permetterà di spostare gli oggetti a distanza

Devo ammettere di essere stato affascinato dal mondo dell'ignoto da piccolo. A volte mi capitava di passare per gli scaffali delle librerie e vedere titoli come "impara la telecinesi" o cose del genere. Tecniche, molto probabilmente di auto suggestione, per spostare gli oggetti con la mente.

Ma è possibile spostare gli oggetti con la mente? Emanare una sorta di campo in grado di spostare gli oggetti? Scientificamente no, ma ci sono delle segnalazioni, come la vasta documentazione di Gustavo Roll, che dimostrerebbero che sia possibile. Se lo fosse, sarebbe magia.

Ma come disse Arthur Clarke, noto autore britannico, "Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia". Quindi si possono spostare gli oggetti con la mente se si possiede la tecnologia adatta.

Hiroshi Ishii, professore di interfacce umane al MIT Media Lab, sta percorrendo la strada della tecnologia che vista all'opera sembra magia. La sua macchina è formata da un ripiano formato da centinaia di tasselli collegati a dei processori. Il tutto è gestito a distanza mediante un ripiano ripreso con dei sensori e videocamere.

In pratica quando si muove qualcosa sul ripiano, sulla superficie formata dai tasselli si forma la stessa figura, in tempo reale, in tre dimensioni. Spostando un braccio si creerà istantaneamente un braccio formato da tasselli che si muoverà a distanza.

Le implicazioni di questo sistema potrebbero essere tantissime. Quando i tasselli diventeranno più piccoli e gli oggetti ricostruiti più definiti, un po' come avviene con i pixel in uno schermo, si potranno ricreare degli oggetti a distanza e interagire con essi in tempo reale.

Si potrà ricreare un essere umano per conversare con qualcuno distante migliaia di chilometri. Una sorta di passo avanti nel settore oleografico. L'invenzione di Hiroshi Ishii è molto interessante e speriamo porti ad evoluzioni in queste direzioni.

Commenta il post