Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Disney costruisce il sistema per la proiezione sulle superfici tonde

Ne vi capita di vistare un Disney World, i famosi parchi di divertimento, andate alla ricerca di Buzz Lightyear, il noto personaggio della serie "Toys Story". L'animatronics, vale a dire il robot animato, ha un volto particolarmente realistico. Tutto merito della proiezione di un'animazione su una superficie posta sul volto.

Ma come ci riescono? Come è possibile proiettare un'immagine su una superficie curva? Noi sappiamo che su una superficie non piana la proiezione viene distorta sui lati, per un comune fenomeno di rifrazione. Per risolvere questo problema i ricercatori di Disney hanno trovato un sistema: la tecnologia Papillon.

Il sistema prevede la costruzione di un elemento ottico che manda su una superficie la luce ricevuta su un'estremità. Luce che ovviamente è generata dal proiettore tramite un sistema di specchi.

Utilizzando la stampa 3D, si costruisce un elemento ottico formato da vari strati di fotopolimeri e un materiale traslucido di supporto. La struttura che governa la costruzione dei vari strati è generata mediante la sequenza di Fibionacci, che prevede un'aspirale, e la costruzione a mosaico di Voronoi.

In questo modo si genera una sorta di enorme canale strutturato uniformemente che evita la rifrazione. Per essere utilizzato c'è bisogno di una struttura abbastanza grande, composta da un proiettore molto preciso. La superficie da colpire è piana e rimanda le informazioni ricevute dall'altra estremità, riproducendole per immagini.

Disney ha costruito una serie di personaggi prova per testarla, soprattutto per dare espressività agli occhi le cui pupille, così, possono muoversi evitando la meccanica.

La tecnologia Papillon è stata sviluppata presso il Disney Research di Pittsburg da Eric Brockmeyer, Ivan Poupyrev e il loro team di ricercatori.

Commenta il post