Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Muovere gli oggetti senza toccarli è possibile con le onde sonore

In questi giorni ho letto tutto d'un fiato un libro di Stephen King: "Carrie", spinto dalla curiosità di vedere il film disponibile da qualche giorno nelle sale. La storia narra le vicende di una ragazza che per un "difetto" cromosomico riesce a spostare gli oggetti con la mente. Possiede, in altre parole, il potere della telecinesi.

Per anni l'uomo ha sognato di poterlo fare e si narra, nelle leggende, che qualcuno ci sia riuscito: dai maghi in grado di piegare le posate fino ai monaci buddisti che avrebbero raggiunto un'illuminazione tale da conversare con le forze della natura.

Chi ha i piedi per terra, però, si fida solo della scienza. In quest'ambito abbiamo dei piccoli passi avanti, non tanto per il controllo mentale sulle cose, di cui si stanno occupando numerosi scienziati, ma sulla possibilità di farle volare.

I ricercatori Yoichi Ochiai, Takayuki Hoshi e Jun Rekimoto, dell'Università di Tokyo, hanno effettuato degli studi approfonditi su una tecnologia chiamata levitazione acustica. In pratica degli speaker speciali emettono delle onde sonore in grado di imbrigliare gli oggetti e farli volare.

Questa gabbia fatta di onde può essere spostata modificando le frequenze, in modo da impartire delle coordinate. Il risultato è un oggetto in grado di librarsi nell'aria e spostarsi sotto il comando degli scienziati.

Al momento la portata dei dispositivi si limita a qualche grammo, ma in futuro si potrebbe usare per spostare oggetti molti pesanti. Sarà questo il primo passo verso l'automobile in grado di volare?

Commenta il post