Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Awake, la tastiera ultrasottile che gonfia i tasti quando utilizzata

Di sicuro avete sempre con voi una tastiera. Essa può essere fisica e posta di fronte al computer, oppure può essere virtuale e posta nel vostro smartphone e tablet. Quindi questo accessorio è diventato fondamentale per la quotidianità. A tal proposito si potrebbe parlare di come le tastiere virtuali non siano comode da usare come quelle fisiche.

Il problema è la mancanza di un feedback tattile, che riduce la velocità di scrittura. Per questo motivo alcune società hanno costruito delle tastiere portatili, sottili e anche arrotolabili. Sono modelli comodi da trasportare e facilmente lavabili, ma non saranno mai sottili come l'Awake.

Prodotto da Novasentis, questa tastiera è sottilissima perché ha i tasti con uno spessore da 200 micron, in piano con il resto della struttura. Questo, però, non significa che i tasti devono essere picchiettati come quelli di una tastiera virtuale, perché si possono gonfiare.

In realtà non c'è un passaggio di aria, ma di una carica elettrica che muove i tasselli in materiale aptico. Questa speciale tecnologia riesce a piegare i materiali se si impartisce una carica elettrica. In pratica le lamelle che lo compongono formano un dosso che può essere premuto con le dita.

Dove prima c'era una distesa anonima, quindi, con una carica elettrica si trasforma in un insieme di tasti in rilievo da premere per scrivere. Al momento la tastiera Awake non è in vendita, ma resta un esperimento interessante sulle potenzialità della tecnologia aptica.

Commenta il post