Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Pocket Drone, un drone adattabile che mette le eliche a tutto

Possiamo chiamare questo 2014 l'era dei droni. Non si tratta ovviamente di un periodo alla Star Wars, dove i droni erano robot auto sufficienti in grado di andare in guerra, ma un momento storico dove iniziando a crescere delle soluzioni per effettuare delle riprese dall'alto.

Dove prima era necessario affittare una gru o, ancora peggio, un elicottero, oggi basta un drone per effettuare riprese dall'alto. A tal proposito gli organi competenti si sono già messi all'opera per attivare una burocrazia molto rigida per ridurre gli incidenti ed evitare abusi con delle riprese senza limiti.

Uno dei freni principali è anche il costo di questi oggetti volanti. A tal proposito una startup di Washington, l'AirDroids, ha pubblicato il progetto del drone sotto i 500 dollari: il Pocket Drone. Questo nome deriva dalla sua struttura pieghevole, in modo da riporre il drone in un comodo astuccio.

All'occorrenza bastano 20 secondi per preparare la struttura, collegare una videocamera e iniziare il volo. Volo che può essere gestito da un apposito telecomando, oppure da un'applicazione per dispositivi mobili, che consentono di vedere le riprese in tempo reale.

Dalla batteria interna che concede 20 minuti di volo, il drone integra anche la funzione di autopilota, utile per far seguire una persona automaticamente mediante il collegamento con un dispositivo da indossare. Il progetto, nato su Kickstarter, prevedeva una somma di 35.000 $ per attivare la produzione. Somma ampiamente superata con ben 930.000 dollari.

Le prime unità saranno spedite da giugno per 495 dollari.

Commenta il post