Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Non riuscite a prendere sonno? La colpa potrebbe essere dello smartphone

Se fate un giro sui social network dopo una certa ora limite, diciamo mezzanotte, scoprirete che ci sono tantissime persone collegate. Molte di loro sono persone che non riescono a prendere sonno, che provano a chiudere gli occhi, ma si girano e rigirano nel letto senza ottenere il meritato riposo. Di solito per sconfiggere questo problema, quando capita, leggo un libro e funziona sempre.

Secondo Charles Czeisler, dottore presso il Brigham & Women's Hospital, il problema è causato dagli smartphone. Troppe persone, prima di andare a letto, controllano le email, i social network e altre cose. I dispositivi mobili generano la luce blu che allerta gli ipRGC, vale a dire le cellule fotosensibili della retina.

In pratica la luce mette in moto parti dell'occhio che fanno credere al cervello di operare di mattina, quando invece è sera. Questa falsa informazione mette in allerta l'organismo, producendo delle sostanze di veglia che rovinano il sonno. Secondo la ricerca di Czeisler, pubblicata su Nature, il problema colpisce il 25% della popolazione americana, con il 30% dei dipendenti che fa fatica a rimanere concentrato la mattina seguente.

L'Institute of Medicine ha stimato che c'è una popolazione tra i 50 e i 70 milioni di persone che hanno difficoltà a prendere sonno. Dormire poco genera una serie di problemi come obesità, diabeti, affaticamento del cuore, depressione e altre malattie.

La soluzione di tutto questo in realtà è semplice: non usare lo smartphone e il tablet dopo le 21.00. La tentazione di sapere se sono arrivate delle email sarà sicuramente alta, ma dormirete sonni tranquilli. E se il desiderio di consultare il telefono fosse troppo alto, provate a distrarvi con un libro. Quello funziona sempre.

Commenta il post