Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Paddle, lo smartphone che cambia forma

Come sarà lo smartphone del futuro? Se lo chiedono in tanti e per adesso abbiamo in ballo solo delle proposte. Ci sono tante ricerche che si prefiggono di costruire uno smartphone in grado di conquistare i cuori degli utenti. Per esempio Google lavora da tempo al progetto ARA per lo smartphone fatto di moduli.

Una proposta diversa arriva dal Belgio dove alcuni ricercatori dell’Università di Hasselt e di iMinds stanno provando a delineare il progetto dello smartphone pieghevole: il Paddle. L’idea di base è interessante: costruire un telefono con uno schermo che può essere ingrandito, in modo da cambiare l’interazione con le applicazioni.

Per rispondere alle telefonate si può usare uno schermo a grandezza ridotta, mentre per vedere una mappa lo schermo può essere allargato. Per utilizzare questo sistema si fa uso di un materiale pieghevole ispirato dal cubo di Rubik, fatto di piccoli triangoli che permettono di cambiare forma al dispositivo.

Al momento, come vedete nel video, siamo ancora ad una fase embrionale. Di tangibile c’è molto poco. Il dispositivo è praticamente inesistente e l’interazione è fornita da un proiettore esterno. Manca molto dal lato hardware e credo sia la sfida più importante al momento.

Poter creare uno schermo definito pieghevole, una batteria adattabile alla forma del dispositivo, distribuire i sensori e creare un’interfaccia grafica ad hoc richiedono investimenti molto sostanziosi e numerosi giorni di sviluppo. Una versione terminata e funzionante, però, potrebbe rivoluzionare il mercato.

Commenta il post