Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Gravity, il sistema per disegnare in 3D con la realtà aumentata

Se leggete queste pagine conoscerete sicuramente il settore dellestampanti 3D. Abbiamo visto tanti modelli nelle ultime settimane, molto diverse tra di loro, con prezzi variabili e dalle promesse interessanti. Ma c’è un punto che non abbiamo visto: chi crea i modelli in 3D da stampare?

Questa è una domanda importante, anche perché potrebbe limitare la diffusione delle stampanti. Gli sviluppatori si stanno arrovellando per cercare dei sistemi semplici da utilizzare, per esempio sfruttando gli schermi multitouch, per consentire anche ai non addetti ai lavori di creare degli oggetti.

Sono certo che tra qualche mese ci arriveremo, ma nel frattempo non posso non segnalarvi l’idea di Gravity. Questo dispositivo, nato da alcuni ingegneri della Royal College of Art di Londra, consiste in una lavagnetta che serve a disegnare oggetti in 3D.

Mentre le tavolette per designer usuali sono utilizzate per disegnare oggetti in due dimensioni, la tavoletta di Gravity è stata pensata per aggiungere la terza dimensione. Una volta inseriti gli occhiali per la realtà aumentata e inforcata la tavoletta, si può utilizzare la stylus annessa per disegnare oggetti in un piano virtuale.

Tutti i disegni possono essere personalizzati e trasformati in progetti per la stampa in 3D. In questo modo disegnare a mano libera consentirà di effettuare un’operazione che, in realtà, con il computer è un po’ complicata. Al momento non si conoscono i tempi di commercializzazione del dispositivo.

Commenta il post