Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

La camera segreta dove si prova l'auto che si guida da sola

A volte quando vedo gli amici guidare ho sempre il sospetto che utilizzino un’auto con pilota automatico. Tra notifiche sul telefono, distrazioni varie e conversazioni senza auricolare, mi ritaglio sempre un momento per pregare di non finire in un incidente.

I miei amici, però, devono solo attendere 5 anni. È il tempo stimato daGeneral Motors per la produzione della prima auto in grado di guidarsi da sola. Un modello che consentirà al guidatore di dedicarsi al suo smartphone o tablet tutto il tempo che vuole. Che porterà a casa gli ubriachi, a destinazione i troppo stanchi e nel parcheggio gli impediti.

Il sistema si chiama Cadillac Super Cruise e ha questo nome perché è in prova sul primo modello che lo avrà: una Cadillac. La cosa interessante è che le prove non sono fatte su strada, ma in un simulatore. Il suo nome èResearch Driving Simulator ed è formato da un cilindro in una stanza.

L’auto è posizionata nel cilindro e tutto attorno sono presenti dei display che simulano un classico viaggio in auto. Utilizzando dei sensori ad infrarosso, videocamere, GPS e radar, l’auto riesce a comprendere se è nel traffico, se ci sono altre auto, regolare le manovre di parcheggio e molto altro.

Le simulazioni sono effettuate costantemente, con una raccolta di dati che supera i 2 TB ogni secondo. Dati importanti per calcolare i tempi di risposta del sistema in appena 70 ms, quanto basta per evitare un tamponamento. Speriamo che queste auto non siano troppe costose una volta presenti sul mercato.

Commenta il post