Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Un cerotto permetterà di caricare i dispositivi con il calore del corpo

Quando ingeriamo del cibo immettiamo del materiale che, mediante il processo digestivo, fornisce energia: le famose calorie. Molta di questa energia viene consumata sotto forma di calore. Il corpo deve restare in un range di gradi, altrimenti si ammala.

Visto che il calore è generato comunque, anche se non lo vogliamo, perché non sfruttarlo? Gli scienziati del Ministero delle Scienze, dell’ICT e del Future Planning, in Corea del Sud, hanno lavorato per la costruzione del cerotto in grado di catturare il calore del corpo e trasformarlo in energia elettrica.

Utilizzando la fibra di vetro, contro la classica ceramica, sono riusciti a realizzare una versione molto più flessibile e adatta al corpo umano. Con un cerotto di 10 centimetri di lato si riesce a generare 40 mW quando all’esterno ci sono 20°. Quindi realizzando una giacca con un maxi cerotto da 100 x 50 centimetri, si producono 2W, quanto basta per ricaricare un cellulare.

L’obiettivo è rendere questo materiale più efficiente. Basti pensare che la versione attuale è più efficiente di 14 volte di più rispetto alla versione in ceramica. In futuro servirà per costruire dei componenti per smartwatch, per esempio, in grado di ricaricare il dispositivo mentre lo si usa. Oppure si potrebbe rivestire il retro dello smartphone per ricaricarlo mentre è in tasca.

Jo Byeong-jin, il professore che si è occupato della gestione del team di ricercatore, è convinto che la versione commerciale del cerotto arriverà al massimo entro i prossimi 3 anni.

Commenta il post