Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Arriva la targhetta per i bagagli ad inchiostro elettronico

Ogni anno milioni e milioni di persone prendono l'aereo per spostarsi da una parte all'altra del mondo. Grazie alla diffusione dei voli low cost, inoltre, molti di noi si ritagliano dei weekend durante l'anno per visitare altre città. Sia per lavoro che per il tempo libero, viaggiare permette di ricaricare le batterie ed affrontare la vita quotidiana.

In tutto questo sistema c'è un complesso meccanismo che permette agli aeroporti di funzionare: dal controllo dei bagagli fino alla partenza degli aerei. Una struttura così complessa da rendere difficile comprendere dove inizia e dove finisce. In tutti questi processi c'è sempre un margine di miglioramento per accelerare la burocrazia o tagliare i costi.

La British Airways, per esempio, dal prossimo mese testerà un nuovo tipo di etichetta per bagagli. Come sapete, infatti, prima di imbarcare una valigia un addetto al controllo si assicura che non ecceda del peso standard e applica una targhetta al fine di convogliare i bagagli verso l'aereo corretto.

Così facendo, giorno dopo giorno, si fabbricano migliaia di targhette che prendono la via della discarica. Per evitare questi sprechi l'azienda Design Works Group ha realizzato una targhetta fatta di inchiostro elettronico. Durante l'imbarco, quindi, la targhetta viene personalizzata dall'addetto al controllo, con tanto di codice a barre e informazioni sul viaggio.

Quando l'utente terminerà il suo volo dovrà inserire la targhetta all'interno del contenitore di raccolta. Le targhetta ad inchiostro elettronico saranno recuperate per essere utilizzate centinaia di volte. In questo modo sarà possibile evitare che tonnellate di carta, inchiostro e plastica finiscano nelle discariche.

Se la sperimentazione avrà successo potrà essere estesa ufficialmente e, molto probabilmente, sarà presa in considerazione anche da altre compagnie aeree.

Commenta il post