Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Gli smartphone hanno superato le vendite dei telefonini

C’era una volta il telefonino: un dispositivo in grado di effettuare telefonate. Ricordo ancora il mio primo telefonino. Era il 1997 e mentre Motorola rimpiccioliva il suo Startac con il modello 130, io acquistavo un Ericsson GF768 di colore blu. Era tra i primi telefoni della nuova moda dei modelli minuscoli. Da quel giorno sono passati 15 anni e il settore ha fatto passi da gigante.

All’epoca era considerabile prodigioso inviare degli SMS e ricordo che erano in vendita dei modelli non compatibili con questa tecnologia. Sembra uno di quei racconti da nonno da propinare ad un nipotino, ma in realtà sono passati solo 15 anni. Tre lustri che hanno portato i messaggi testuali da 160 caratteri allo scambio in tempo reale di foto, video, audio e anche streaming.

I telefonini, quelli che lasciavano telefonare e mandare messaggi e la cui batteria durava settimane, ora sono diventati pezzi da museo. Le persone acquistano molto di più gli smartphone che, grazie alla diffusione in massa, hanno visto un forte calo dei prezzi. Secondo la società Gartner, per il trimestre che va da aprile a giugno di quest’anno, le vendite degli smartphone hanno superato quelle dei telefonini a livello mondiale.

Nello specifico nell’ultimo trimestre sono stati venduti 435 milioni di telefoni nel mondo, con una crescita del 3,6%. Di questi, pari al 51,8%, 225 milioni erano degli smartphone che sono cresciuti, di fatto, del 46,5% in un anno. Tutto merito dei mercati emergenti, cioè quelli dell’area asiatica e America del Sud, che hanno visto un incremento delle vendite rispettivamente del 74,1% e 55,7%.

Gartner ha anche analizzato le società più attive e i sistemi operativi mobili più diffusi. Dei 225 milioni di smartphone il 31,7% è stato prodotto da Samsung, mentre il 14,2% è stato prodotto da Apple, rispettivamente alle prime due posizioni. Per i sistemi operativi c’è sicuramente un monopolio di Android con il 79% della produzione, contro il 14,2% di iOS e al terzo posto, scalzando per la prima volta BlackBerry, c’è Windows Phone con il 3,3% degli smartphone.

Commenta il post