Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Google presenta delle novità per le sue mappe

Attraverso un evento organizzato a San Francisco, chiamato I/O, Google ha presentato una serie di novità inerenti i suoi servizi. Tra quelli più utili c'è sicuramente Google Maps che ha permesso, a partire dalla sua integrazione all'interno dei dispositivi mobili, di evitare di chiedere informazioni in giro.

L'attività tanto odiata dai maschi, che hanno temuto per anni che indicasse poca virilità, è stata debellata mediante questa piattaforma. Non sarà più necessario fermarsi chiedere informazioni per arrivare ad una destinazione perché lo smartphone o il tablet riescono a supportare le mappe di Google.

Nella presentazione della società, però, si è effettuato un passo avanti mostrando l'evoluzione di tutto il sistema. Le mappe avranno una grafica tutto nuova che sarà personalizzabile in base alle preferenze dell'utente. Attraverso l'integrazione dei dati presenti in Google Plus, un social network che conta 450 milioni di persone, potremo leggere le preferenze sui punti di interesse provenienti dai nostri amici. Sarà possibile, per esempio, ottenere delle recensioni in merito ai ristoranti dalle persone che conosciamo.

Per avere un punto critico dall'esterno, invece, Big G ha integrato le recensioni di Zagat, un sistema che creò qualche anno fa. Quando premeremo sul punto di interesse andremo ad evidenziare la zona, nascondendo in secondo piano le strade adiacenti, per comprendere meglio le attività di interesse all'interno dell'area.

Attraverso un nuovo sistema, disponibile anche per gli sviluppatori, le mappe comprenderanno se l'utente sta camminando a piedi oppure in auto, in questo modo suggeriranno le strade adatte alla percorrenza. Se utilizzeremo la funzionalità che permette di avere la guida vocale, inoltre, saranno indicate delle strade alternative in caso in cui fossero segnalati incidenti o degli ingorghi stradali.

Un'altra cosa interessante presentata da Google è l'integrazione delle fotografie panoramiche scattate dagli utenti. In questo modo sarà possibile utilizzare il materiale multimediale creato dall'utenza per sapere come si presentano gli interni degli edifici. Il servizio Street View, che fotografa le strade, molte volte si limita all'esterno degli edifici. In questo modo potremo entrare all'interno.

Tutte queste novità saranno disponibili anche per l'ecosistema mobile mediante l'aggiornamento delle applicazioni per iOS e Android. Sia la versione desktop che quella mobile saranno aggiornate questa estate.

Commenta il post