Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Ishin-Den-Shin, il sistema di Disney per propagare il suono con le dita

Il suono altro non è che un insieme di vibrazioni. Il nostro orecchio, mediante dei ricettori, riesce a recepire le vibrazioni, interpretandole e trasformandole in suono. Questo concetto, che sta alla base di tutto il sistema dell’audio, ha permesso lo sviluppo di un sistema in grado di trasformare il suono registrato in vibrazioni.

Sviluppato nei laboratori di Disney, si chiama Ishin-Den-Shin in onore di un’espressione che indica reciproca comprensione senza aver detto una parola. Ma a cosa serve? In pratica permette di tramettere il suono attraverso un dito nell’orecchio di un’altra persona. In tutto questo passaggio dall’esterno non si udirà alcun suono.

Per usarlo bisogna registrare l’audio da un microfono speciale che manda il tutto a un computer. Nel computer il suono viene mandato a una scheda audio che trasforma il suono in vibrazioni mandate di nuovo al microfono mediante un amplificatore speciale. Una sezione di metallo del microfono emana la vibrazione alla mano, passando per il corpo fino a concentrarsi sulla punta del dito della mano opposta. Qui può essere trasmesso all’orecchio di una persona che tradurrà, come sempre, la vibrazione in suono.

Ma che utilità ha tutto questo? Al momento quasi nessuna. Potrebbe essere usata per condividere messaggi in segreto o per semplice intrattenimento. Resta un’invenzione interessante che può ispirare altri sistemi simili e generare qualcosa di veramente utile, magari nella ricerca per aiutare i portatori di handicap, oppure per trasmettere informazioni in situazioni in cui le condizioni audio esterne non lo permettono.

Lo Ishin-Den-Shin ha ricevuto una menzione d’onore nel corso del premio PRIX ARS 2013 della ARS Electronica.

Commenta il post