Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Nei nostri smartphone c'è oro e platino

All'interno dei nostri smartphone ci sono tantissimi componenti. Per costruire questi componenti molte volte si utilizzano materiali nobili come oro, rame, argento e platino. Sono materiali utilizzati per la loro conducibilità e la loro resistenza. Forse non lo sappiamo, ma all'interno dei nostri telefoni ci sono delle vere e proprie miniere.

Prendiamo in considerazione per questa analisi che in media una persona cambia il suo smartphone ogni 18 mesi. Al termine di questo periodo il 10% dei dispositivi prende la strada del riciclo. Quasi tutte le società di costruzione di telefoni, obbligate anche dalla legge, hanno dei piani di riciclo che permettono di recuperare dei materiali all'interno dei telefoni pagando una piccola quota ai clienti. Per esempio, in media, un iPhone 3GS viene valutato $ 83, mentre un Motorola Droid X $ 35 e un BlackBerry Torch 9800 $ 97.

All'interno di un iPhone 5 c'è l'equivalente di 0,00003 grammi di platino, 25 grammi di alluminio, 16 grammi di rame, 0,034 grammi di oro e 0,34 grammi di argento. Sono numeri molto piccoli, ma se consideriamo che 8101 iPhone pesano circa 1 tonnellata, possiamo effettuare i calcoli che ci fanno comprendere la grandezza del fenomeno.

  • Nella miniera d'oro Yonacocha Complex del Perù ci sono 0,85 grammi d'oro per ogni tonnellata di roccia lavorata. In 1 tonnellata di iPhone ce ne sono 276 grammi.

  • Nella miniera Escondida nel Cile ci sono 9,5 chili di rame per ogni tonnellata di roccia lavorata. In 1 tonnellata di iPhone ce ne sono 128,6 chili.

  • Nella miniera Cannington in Australia ci sono 421 grammi di argento per ogni tonnellata di roccia lavorata. In 1 tonnellata di iPhone ce ne sono 2,7 chili.

  • Nella miniera Bushveld Complex del Sud Africa ci sono 9,3 grammi di platino per ogni tonnellata di roccia lavorata. In 1 tonnellata di iPhone ce ne sono 2,7 grammi.

Se consideriamo tutti telefoni riciclati in un anno possiamo immaginare la grande miniera di materiali preziosi che si potrebbero recuperare.

Commenta il post