Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Nymi, il bracciale di Bionym che autentica l'utente con i battiti del cuore

Possiamo considerare le password come un errore di percorso nel settore dell’autenticazione. Visto l’aumentare degli attacchi informatici, infatti, questo strumento diventa sempre meno sicuro. Dietro l’accesso ad un servizio o per l’esecuzione di un pagamento bisognerebbe sempre accettarsi dell’identità dell’utente. Operazione che è molto difficile da fare a distanza.

Per tale motivo l’industria della sicurezza on line sta lavorando molto per trovare dei metodi alternativi. Dei metodi che permettono di certificare l’identità dell’utente senza margini di errore. A tal proposito sono nati dei sistemi per il riconoscimento del volto, della retina, del polpastrello e, in futuro, anche dei battiti del cuore.

Il dottor Karl Martin, infatti, ha fondato la startup Bionym dopo 10 anni di ricerche nel settore medico. Studiando migliaia di ECG, quindi la frequenza del battito cardiaco, si è accordo che questi produce un’impronta elettrica unica. Il peso di un uomo, la sua età, la sua costituzione e perfino il suo codice genetico formano la traccia di questo elettromagnetismo generando un fattore non imitabile.

In base a questo principio i ricercatori di Bionym sono riusciti a costruire il bracciale Nymi. In pratica il bracciale contiene dell’hardware in grado di registrare la traccia diffusa dal cuore ed effettuare un’associazione in base all’utente che lo possiede. Se la traccia rilevata dal flusso che passa per il polso, su cui è appoggiato il bracciale, corrisponde con quella registrata al suo interno allora il sistema si sblocca.

In questo sblocco sono coinvolti degli elementi hardware in grado di permettere il riconoscimento on line, effettuare micropagamenti, attivare i sistemi domotici delle abitazioni, aprire le porte, attivare l’automobile e così via. I campi di azione del sistema sono molti e dall’alto potenziale.

Anche se tutto questo sembra fantascienza, in realtà il bracciale Nymi esiste e sarà distribuito a partire dal 2014. Il prezzo per i primi 25.000 acquirenti è di 79 $, per poi arrivare a 99 $ per tutti gli altri. Per favorirne la diffusione Bionym ha attivato una sezione per gli sviluppatori. In questo modo sarà possibile integrare il sistema in oggetti e servizi per permettere l’autenticazione con il battito. Chissà se tutto questo rivoluzionerà il mercato.

Commenta il post