Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Salve io sono Kiro e probabilmente qualcuno mi ha conosciuto in giro per il Web o di persona nell'ambito tecnologico. È un ambito che tratterò in questo spazio che mi ha fornito TIM in questa rubrica riguardante la tecnologia che tratterà di riflessioni, curiosità e informazioni per comprendere dove stiamo andando.

Iniziamo questo percorso con una ricerca che ha attirato grande interesse. A Las Vegas, infatti, sono state mostrati dei prototipi riguardanti i tablet del futuro. Tutto è partito da una ricerca della Queen's University (Canada) che ha coinvolto Intel, che conoscete per i suoi ottimi processori, e Plastic Logic.

Quest'ultima ha fornito gli schermi flessibili con tecnologia touchscreen. Schermi ampi 10,7 pollici. Non lasciatevi influenzare dall'ampiezza, perché la ricerca ha mostrato la possibilità di unire gli schermi in modo da crearne uno più grande. I ricercatori, infatti, hanno trovato un modo per far comunicare i tablet semplicemente avvicinandoli. È quello che è alla base della tecnologia NFC che, tra le altre cose, può avere questo utilizzo.

La cosa interessante è che con gli schemi flessibili, oltre a ridurre la probabilità di rompere i dispositivi, c'è la possibilità di utilizzare dei gesti che sarebbero impossibili con il multitouch. Basti pensare che per cambiare pagina mentre si legge un libro è sufficiente piegare un angolino del dispositivo.

Il tutto utilizza processori i5 di Intel ma, come viene mostrato nelle immagini, c'è da risolvere la questione della batteria. Probabilmente utilizzando il grafene, un materiale che promette una rivoluzione in questo settore, anche questo ostacolo sarà superato. Prototipi funzionanti che mostrano un percorso verso la direzione dei dispositivi pieghevoli lasciano ben sperare che i prodotti commerciali arriveranno molto presto.

Commenta il post