Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

ProLogium e la sua batteria pieghevole

Molte volte trattiamo l'argomento riguardante le batterie per i dispositivi elettronici. Credo che sia uno degli argomenti di vitale importanza per comprendere in che modo si evolverà l'industria tecnologica, considerando che soltanto se le batterie diventeranno abbastanza potenti e flessibili potranno permettere la costruzione di nuovi dispositivi.

Per esempio negli ultimi tempi si parla tantissimo di smart watch: orologi intelligenti in grado di conversare con lo smartphone. Per creare modelli sempre più sottili e intelligenti, bisognerà lavorare molto sul fattore della batteria. Questa dovrà fornire un'autonomia maggiore ed essere flessibile.

Non sappiamo se è abbastanza potente, ma di sicuro è flessibile la batteria realizzata nel centro di ricerca di ProLogium, una società che ha sede a Taiwan. Coperta da oltre 25 brevetti, questa tecnologia si chiama FCP (Flexible Printed Circuits) e, in pratica, utilizza una lega di ceramica e di litio che permette la costruzione di batterie molto flessibili.

Le batterie sono così flessibili da ricordare dei fogli. La cosa interessante, come viene anche mostrato all'interno di un video, è che queste non vanno incontro a problemi di deterioramento come le batterie al litio attuali. Possono anche essere tagliati o bucate, tanto continueranno a fornire dell'energia elettrica.

Attualmente queste soluzioni sono ancora in fase di sviluppo. Intanto la società ProLogium ha attirato l'interesse di Intel tanto da essere invitata all'Intel Developer Forum di Beijing.

Se i progetti diventeranno reali e questa tecnologia permetterà di avere abbastanza potenza, potrà essere utilizzata per costruire dispositivi innovativi, come smartphone pieghevoli o semplici magliette in grado di ricaricare la batteria dei nostri dispositivi elettronici.

Commenta il post