Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Kiro

Un brevetto di Nokia anticipa la sua voglia di tablet

Nel corso del 2012 sono stati venduti 116 milioni di tablet. Una vera manna dal cielo per il settore, considerando che la vendita dei computer è calata e calerà, secondo le proiezioni realizzate da Gartner, di un ulteriore 7,6% quest'anno.

Le tavolette intelligenti, quindi, diventeranno i dispositivi trainanti dell'industria informatica. In base alle proiezioni degli analisti la crescita per il 2013 dovrebbe essere di 170 milioni di unità con un +69,8%. Al momento i protagonisti principali sono sicuramente Apple, Google e Samsung. Gli altri protagonisti sono in fase di organizzazione.

Tra i grandi nomi manca sicuramente quello di Nokia. La società finlandese era la regina incontrastata del settore telefonico fino a qualche anno fa, prima dell'avvento degli smartphone. Ad oggi l'azienda tenta di recuperare il terreno perso mediante la famiglia Lumia. Ma per quanto riguarda i tablet?

In passato abbiamo visto modelli come l'N810 con il sistema operativo Maemo basato su Linux. Un dispositivo dal discreto successo che al momento non è certamente competitivo. La società ha bisogno di investire su piattaforme come Windows Phone.

Il suo ingresso all'interno del settore potrebbe non essere molto lontano. In base ad alcuni brevetti, infatti, la società sta pensando ad un tablet simile al Surface di Microsoft. Dalle immagini si vede un tablet con una tastiera con tasti fisici. il sistema dovrebbe prevedere un meccanismo a scomparsa per nascondere la tastiera quando non serve.

Considerando che il dispositivo dovrebbe avere lo stesso sistema operativo del Surface, forse si andrebbe incontro ad una concorrenza generata sotto lo stesso tetto. Probabilmente il ritardo di Nokia è più strategico che progettuale.

Commenta il post